Condizioni generali di vendita valide per il portale per il tempo libero Regiondo

1. Condizioni generali

Regiondo è un portale che raggruppa insieme servizi, in particolare nel settore dell'organizzazione del tempo libero, e viene gestito da Regiondo GmbH (di seguito denominata come „Regiondo“).

Regiondo non è il solo promotore di manifestazioni o di offerte presenti sul sito www.regiondo.de. Del contenuto e della formulazione dell'offerta è responsabile il solo rispettivo fornitore di servizi. Le manifestazioni verranno organizzate dai rispettivi prestatori di servizi (di seguito indicati come fornitori) le cui prestazioni verranno fornite tramite la riscossione di buoni - ad esempio: buoni avventura, coupon, buoni promozionali o biglietti d'ingresso (qui di seguito in sintesi definiti come „ticket“) utilizzati dall'acquirente (di seguito denominato come „cliente“).

L'obbligo di fornire le prestazioni secondo quanto previsto dall'offerta descritta nel buono è esclusivamente a carico del rispettivo fornitore di servizi il quale, al momento della riscossione del ticket, si assumerà tutti gli obblighi contrattuali. Le prestazioni vengono offerte inoltre secondo le rispettive condizioni generali di vendita nel caso in cui quest'ultime siano state incluse nel contratto e siano in vigore.

Le prestazioni della Regiondo consistono nel mettere a disposizione del cliente uno o più buoni che gli diano diritto e lo autorizzino a beneficiare dei servizi offerti dal fornitore. Per questo motivo le prestazioni vengono fornite dalla Regiondo. Regiondo non è il solo soggetto tenuto a fornire le prestazioni descritte dall'offerta e previste dal ticket.

2. Ambito d'applicazione di queste condizioni generali di vendita

Le seguenti condizioni generali di vendita valgono per tutti i rapporti contrattuali che sono stati stipulati con Regiondo tramite il portale Internet.

3. Acquisto del ticket

(1)

Tutte le offerte della Regiondo rappresentano soltanto una richiesta non vincolante da parte del cliente a presentare delle offerte.

a) Per ordinare uno o più ticket per ottenere le prestazioni offerte dal fornitore è necessario inanzitutto che l'articolo scelto venga selezionato sul link "nel carrello". Dal „carrello“ (a cui potrà accedere tramite il link) verrete condotti, dopo aver cliccato sul pulsante „alla cassa“, verso la procedura per l'ordinazione nel corso della quale ogni passaggio verrà spiegato e le verranno richiesti i dati necessari. E' nell'interesse del cliente fornire delle indicazioni complete e veritiere.

La procedura di ordinazione è conclusa quando il cliente, arrivato al punto 6. („conferma“), clicca sul pulsante „ acquistare gratuitamente il ticket“.

L'offerta del cliente ha valore con la conclusione del contratto che il fornitore può accettare entro le 72 ore successive.

b) L'accettazione da parte di Regiondo ha vigore con la conferma di ricezione dell'ordine tramite email. Il ticket verrà spedito solo dopo aver provveduto al completo pagamento per email o, se previsto, all'indirizzo di posta indicato dal cliente al momento dell'ordine.

c) Regiondo conserva il testo del contratto e spedisce al cliente i dati dell'ordine e le condizioni contrattuali per email. Per questo motivo Regiondo offre al cliente l'opportunità, una volta stipulato il contratto, di far riferimento alle norme contrattuali e di tenerne una copia. La consultazione del testo contrattuale redatto dalla Regiondo è consentita, fatta eccezione per le condizioni generali di vendita, ai soli clienti registrati tramite l'accesso al proprio conto cliente.

d) Per individuare ed evitare gli errori di inserimento durante la procedura di ordinazione il cliente riceve, prima di concludere l'ordine, una pagina riassuntiva di controllo grazie alla quale è possibile verificare tutti i dettagli dell'ordine negli stessi campi di immissione dati oppure utilizzando il pulsante „indietro“ del browser modificare i dati inseriti.

e) La lingua utilizzata nel contratto è il tedesco.

(2)

Responsabile della correttezza dei dati contenuti nel ticket e di quelli indicati dal fornitore sulla pagina delle offerte è il fornitore salvo nei casi in cui sia Regiondo responsabile per grave negligenza o per colpa intenzionale.

(3)

Regiondo ha la facoltà di recedere dal contratto („annullamento“) qualora il cliente violi delle norme specifiche stabilite dal fornitore o da Regiondo menzionate nell'offerta proposta o nel caso in cui cerchi di eluderle (ad esempio le violazioni contro atti normativi o le violazioni contro il divieto di rivendita). La volontà di recedere dal contratto può essere anche sottintesa, espressa sotto forma di accredito e di restituzione dell'importo versato.

(4)

In particolare non è consentita la riproduzione, la modifica o la contraffazione del ticket Regiondo e verrà punita a norma di legge. Regiondo si riserva il diritto, nei casi in cui esista un fondato sospetto di riproduzione illegale di trasmettere i dati registrati ai rispettivi fornitori e di intraprendere azioni legali.

4. Prezzi e condizioni di pagamento e per la spedizione

(1)

Al momento dell'ordine hanno valore i prezzi pubblicati. Le spese di imballaggio e di spedizione saranno, nel caso in cui la spedizione del buono avvenga personalmente, calcolate in aggiunta e fatte conoscere subito al cliente. La spedizione tramite email è gratuita. Nei casi di ordinativi eseguiti all'estero non si può escludere la possibilità che la vostra banca o il vostro rivenditore di zona Regiondo possa richiedere il pagamento di tasse o costi non resi noti come ad esempio i costi doganali di importazione o i costi amministrativi per il pagamento. Non si tratta di costi che vengono pagati o addebitati tramite Regiondo.

(2)

Regiondo accetta tutte le modalità di pagamento che sono indicate sul sito Internet. Il costo complessivo, a seconda della modalità di pagamento scelta, viene fatto pagare a Regiondo. Gli assegni, subito dopo la loro riscossione, valgono come forma di pagamento.

(3)

In collaborazione con Klarna viene data la possibilità di acquistare emettendo fattura come forma di pagamento. Il termine di pagamento è fissato in 14 giorni dalla data della fattura. La fattura verrà emessa con la spedizione della merce e/o spedita tramite email o assieme alla merce. Il pagamento deve essere indirizzato a Klarna. La preghiamo di tener presente che l'acquisto con fattura è disponibile solo per i consumatori. Le condizioni generali di vendita per l'acquisto con fattura le può trovare qui. Il sito di vendita online accredita, in caso di acquisto con fattura con Klarna, una tassa di 0 Euro per ogni ordine effettuato.

Klarna verifica ed esamina i dati da voi inseriti e può, nel caso in cui sussista un giustificato motivo, scambiare i dati con altre imprese ed agenzie di credito. I vostri dati personali verranno trattati in conformità con le norme vigenti in materia di protezione dei dati personali e secondo quanto stabilito dallenorme per la protezione dei dati personali di Klarnas.

(4)

La spedizione del buono avverrà immediatamente (entro 1-2 giorni lavorativi) dalla data di ricezione del pagamento.

5. Norme per la revoca

Ha la possibilità di recedere da questo contratto entro 14 giorni senza bisogno di indicare il motivo.

Il termine di recesso è di 14 giorni dalla data della conclusione del contratto.

Per esercitare il diritto di recesso dovrete,

Regiondo GmbH, Neumarkter Str. 63, 81673 Monaco di Baviera, Tel.: 089/7167213-00, Fax: 089/7167213-10, email: support@regiondo.de,

Tramite una dichiarazione univoca (ad esempio tramite lettera spedita per posta, fax o email) ci informi della sua volontà di voler recedere da questo contratto. Può utilizzare a tal scopo il modulo di esempio in allegato per la recessione contrattuale, che non è comunque obbligatorio.

Per rispettare i termini di invio per recedere dal contratto è sufficiente che venga fornita comunicazione, dell'intenzione di volersi avvalere del diritto di recedere dal contratto, prima della scadenza del termine per il recesso.

Conseguenze della revoca

Qualora decida di recedere da questo contratto le restituiremo subito, e comunque entro 14 giorni, a partire dal giorno in cui abbiamo ricevuto la sua comunicazione di voler recedere dal contratto, tutti i pagamenti da lei ricevuti ivi comprese le spese di spedizione. Per la restituzione utilizzeremo lo stesso metodo di pagamento che ha utilizzato nelle transazioni di pagamento iniziali salvo che non sia stato concordato espressamente diversamente; in ogni caso per il risarcimento non le verrà addebitata alcuna spesa.

Qualora abbia richiesto che le prestazioni avessero inizio durante il termine di recesso dovrà allora pagare una somma ragionevole che rappresenta la quota per le prestazioni già fornite alla data della comunicazione di recesso secondo quanto stabilito da contratto in rapporto all'importo complessivo delle prestazione previste da contatto.

- Termine del diritto di recesso -

Modello modulo per il recesso

Qualora intenda recedere dal contratto la preghiamo di rispedirci questo modulo compilato.

- A

Regiondo GmbH, Neumarkter Str. 63, 81673 Monaco di Baviera, Fax: 089/7167213-10, Email: support@regiondo.de

- Con la presente recedo/recediamo (*) dal contratto da me/noi (*) stipulato per l'acquisto delle seguenti merci (*) / per la fornitura dei seguenti servizi:

- Ordinato il (*): /ottenuto il (*)

- Nome del/della cliente (solo per le comunicazioni cartacee)

- Data

___________________________________________________

(*) Cancellare la dicitura non pertinente

6. Eccezioni al diritto di recesso

Nel caso in cui, al momento della stipula del contratto, nell'esercizio della vostra attività commerciale o come libero professionista, e quindi rappresentiate un impresa, ai sensi dell'articolo § 14 del codice civile tedesco (BGB) non ha valore nessun diritto di recesso.

Il diritto di recesso non ha inoltre valore per i contratti secondo l'articolo § 312 paragrafo 2 Nr. 6 e l'articolo § 312 g paragrafo 2 Nr. 9 del codice civile tedesco BGB

a) Riguardo la multiproprietà degli edifici abitativi, i prodotti per le vacanze di lungo termine, i contratti di intermediazione o i contratti di scambio (§§ 481 fino al 481b BGB).

b) Riguardo la prestazione di servizi nel settore dell'ospitalità, del trasporto, delle spedizioni di bevande ed alimenti così come nella gestione del tempo libero, nei casi in cui l'azienda alla stipula del contratto sia obbligata a fornire le prestazioni ad una determinata data o nell'arco di un periodo di tempo indicato.

7. Divieto di rivendita commerciale, penale contrattuale

I ticket sono personalizzati e devono essere distribuiti in linea di massima solo dietro autorizzazione del fornitore. La rivendita commerciale dei buoni è vietata salvo nei casi in cui non siano stati presi accordi diversi. Per quanto riguarda le violazioni contro il divieto sopra menzionato Regiondo si riserva tutti i diritti e le rivendicazioni, in particolare il diritto a far valere una richiesta di risarcimento danni. Per ogni singolo caso di violazione colposa di norme del divieto sopra menzionato il cliente commerciale ha l'obbligo di pagare una sanzione di 1.000 Euro. Il diritto di far valere il risarcimento di danni ulteriori resta in capo a Regiondo.

8. Buoni e codici / sconti promozionali

Buoni di lotterie così come promozioni pubblicitarie/buoni sconto e/o promozioni pubblicitarie/codici sconto non possono essere cumulati assieme ad altre promozioni Regiondo, sconti o promozioni per l'acquisto di un ticket. Valgono inoltre le norme riportate sul buono di ogni promozione oppure le norme di ogni lotteria. Oltre a questo per i buoni valgono le norme di legge. Il pagamento in contanti dei buoni e dei voucher è in linea di massima escluso.

9. Recesso tramite Regiondo

Fino a quando il cliente non ha riscattato un ticket presso il fornitore Regiondo ha la facoltà, nel caso in cui sussista un giustificato motivo, di recedere dal contratto. Come giusta causa è contemplata ad esempio:

- Il fornitore non è nel frattempo più partner di Regiondo o ha solitamente fondato una sua propria azienda,

- il numero minimo di partecipanti indicato nella descrizione dell'evento non è stato raggiunto,

- il fornitore non ha le capacità commerciali adatte per realizzare l'evento,

- cause di forza maggiore.

Qualora si verifichi uno di questi casi Regiondo informa immediatamente il cliente. Nei casi di recesso contrattuale per giusta causa il cliente riceve immediatamente la somma versata per l'acquisto del ticket. Il cliente può anche scegliere di avvalersi del diritto di prenotare un evento simile dell'offerta Regiondo. La rivendicazione di ulteriori diritti nei confronti di Regiondo, in particolare il diritto ad ottenere un risarcimento danni (ad esempio per le spese del viaggio, i pernottamenti), sono esclusi salvo che al punto Nr. 12 di queste condizioni generali di vendita sia stato stabilito diversamente.

10. Diritti e doveri in relazione alla formulazione dell'offerta

(1)

E' consentita la presenza, in qualità di fornitori, sul portale per il tempo libero della Regiondo esclusivamente delle aziende secondo l'articolo § 14 paragrafo 1 del codice civile tedesco BGB.

(2)

Il fornitore è tenuto a comunicare in maniera corretta tutti i dati come ad esempio la ragione sociale, l'indirizzo, il numero di partita iva, le coordinate bancarie, i dettagli sulle manifestazioni da lui promosse ecc. Ciò ha valore anche per le condizioni di partecipazione e per altri requisiti legati alla partecipazione ad una manifestazione (età, condizioni meteorologiche, requisiti psicofisici). Regiondo non si assume nessuna responsabilità riguardo la completezza e l'esattezza dell'offerta del fornitore.

(3)

Il fornitore è il solo responsabile dell'offerta di servizi da lui promossa. Qualora non possa fornire una prestazione per la quale il cliente ha acquistato un ticket, o non la fornisca come promesso, è il solo tenuto al risarcimento del danno subito dal cliente.

(4)

Il fornitore ha l'obbligo di essere rintracciabile almeno una volta al giorno (per email, telefono, cellulare). Alle domande dei clienti deve essere data una risposta nell'arco delle 24 ore .

(5)

Il fornitore è tenuto, nell'ambito della sua attività commerciale e della sua offerta formulata, ad adempiere a tutti i requisiti di legge, in particolare gli adempimenti relativi al pagamento dell'IVA (fatta eccezione per le piccole imprese), ad ottemperare ai requisiti di legge per la protezione dei dati, a seguire la legislazione relativa ai contratti a distanza ed altre leggi in materia di concorrenza ed a rispettare tutti i requisiti nell'esercizio della sua attività commerciale (per esempio la qualifica pedagogica). Il fornitore in particolare è tenuto a mettere a disposizione del cliente sul portale del tempo libero i seguenti testi legislativi: condizioni generali di vendita AGB, l'informativa sulla privacy, le disposizioni per il recesso ed i termini di cancellazione.

(6)

Il fornitore nel formulare la sua offerta non deve violare i diritti d'autore e del marchio di terze persone. Nel caso in cui il fornitore utilizzi opere e marchi propri protetti dal diritto d'autore (testi, foto, video, musica, logo, marchi, ecc.), incarica contemporaneamente Regiondo ad utilizzarli per scopi pubblicitari e di marketing o per presentare i servizi sulla piattaforma di servizi Regiondo in suo nome su Internet o sulla carta stampata, modificarli e diffonderli senza che Regiondo ne acquisisca i diritti. Qualora sia il fornitore stesso il solo licenziatario deve provvedere allora che la licenza a lui trasmessa contempli le norme di utilizzo qui sopra descritte tramite Regiondo. Qualora il fornitore debba rispondere di una violazione di legge risponderà allora Regiondo delle eventuali spese che possono sorgere (ad esempio quelle per azioni legali) per i danni ed i danni conseguenti (ad esempio le sanzioni contrattuali) a meno che non sia Regiondo a risponderne secondo quanto stabilito al punto Nr. 12 delle condizioni generali di vendita.

(7)

Nel caso in cui si venga a perdere un'offerta il fornitore, oltre che il cliente, deve informare in maniera tempestiva anche Regiondo, indicando la ragione, in forma scritta (ad esempio tramite email o fax).

(8)

Regiondo può commercializzare le offerte anche tramite altri canali informativi tecnologici o applicazioni ed entrare in cooperarazione con altri partner nel settore del commercio online/offiline. A tal scopo Regiondo, nell'ambito della cooperazione, può trasmettere ed utilizzare i dati del fornitore.

(9)

Non sussiste alcun diritto che obbliga Regiondo a mettere a disposizione un'offerta .

11. Liquidazione ed inadempimenti nelle prestazioni

(1)

Il fornitore non può indirizzare al cliente nessuna propria richiesta di pagamento. Tale norma ha valore solo nel caso in cui si tratti di una prestazione parziale e successivamente, una volta incassata la differenza dal cliente, sarà da pagare al fornitore.

(2)

Regiondo ottiene per la fornitura dei servizi concordati contrattualmente dal singolo fornitore delle commissioni il cui importo fa riferimento ad ogni rispettivo listino prezzi valido della Regiondo. La liquidazione delle commissioni della Regiondo nei confronti dei singoli fornitori ha luogo secondo le seguenti disposizioni. Il fornitore rilascia a Regiondo, all'inizio del rapporto contrattuale, un'autorizzazione a ricevere il pagamento che autorizza Regiondo ad addebitare le spese, anche a nome del fornitore, che possono sorgere a seguito della partecipazione ad una manifestazione oltre che alle spese concordate da Regiondo e le tasse da pagare direttamente per ogni cliente per far si che il cliente possa effettuare anche nei confronti del fornitore il pagamento con carattere liberatorio. Qualora il cliente richieda il pagamento di un ticket al fornitore l'operazione di pagamento verrà convalidata servendosi delle applicazioni di cui Regiondo dispone già (al momento tramite inserimento, scansione del codice a barre o con applicazioni). Basandosi sul valore complessivo del ticket convalidati in un mese da un fornitore Regiondo prepara una volta al mese una nota di accredito. Il pagamento degli importi accreditati in un mese relativi ad un fornitore deve essere eseguito entro il giorno 15 del mese successivo e deve essere effettuato da Regiondo.

(3)

Qualora la riscossione del ticket non avvenga per via di circostanze per le quali il cliente è responsabile (come ad esempio per il recesso da parte del cliente o la scadenza del ticket) il cliente non sarà più responsabile della prestazione nei confronti del cliente. In questo caso decade anche il diritto da parte del fornitore di emettere una fattura a Regiondo.

(4)

Qualora la riscossione del ticket non avvenga per via di circostanze per le quali il cliente è responsabile (come ad esempio per manchevolezze, trasferimenti o mancata disponibilità dei servizi) il fornitore sarà responsabile nei confronti del cliente del risarcimento danni in relazione ai sui rapporti con Regiondo derivanti dalla riscossione del ticket così come previsto dal paragrafo 2. Un obbligo di pagamento di Regiondo sussiste solo nel caso in cui l'obbligo a risarcire il danno in capo al fornitore nei confronti dei clienti di Regiondo sia stato riconosciuto o stabilito per legge.

12. Responsabilità di Regiondo

Regiondo risponde nei confronti dei clienti e dei fornitori solo nei casi di comportamenti dolosi o di grave negligenza. Lo stesso vale per i danni causati per negligenza per lesione dell'integrità psico-fisica o per i danni alla salute. Dei danni causati alle cose ed al patrimonio per negligenza è responsabile Regiondo soltanto nel caso in cui sia stato violato un obbligo contrattuale rilevante, il suo valore deve restare tuttavia nei limiti di quelli che sono i danni tipici e prevedibili derivanti da una violazione contrattuale. Obblighi contrattuali rilevanti sono quelli sul cui rispetto si fonda il contratto e su cui fanno affidamento i fornitori ed i clienti. Il diritto alla garanzia prescritto per legge per il cliente non è interessato da questo limite di responsabilità.

13. Procedure per la gestione dei reclami

La procedura di Regiondo per la gestione dei reclami è conforme ai principi della diligenza professionale. Qualora il cliente volesse quindi avanzare un reclamo lo potrà fare in forma scritta o verbale utilizzando tutti i mezzi di comunicazione e gli indirizzi/numeri qui descritti. Sarà garantito un esame tempestivo.

14. Foro competente, giurisdizione

(1)

Il foro competente per tutte le controversie che possono sorgere in relazione alle operazioni commerciali di fornitura dei servizi sarà, nel caso in cui il cliente sia un commerciante, un ente giuridico di diritto pubblico o un fondo speciale pubblico nel caso in cui sia un consumatore ma non ha un foro competente in Germania o abbia, successivamente alla stipula del contratto, trasferito la sua residenza all'estero oppure se la resistenza del cliente al momento della causa non è stato rilevata, la sede di Regiondo.

(2)

I partner commerciali concordano a tal proposito, in relazione a tutti rapporti giuridici che derivano da questo rapporto contrattuale, l'applicazione della legge della Repubblica federale tedesca fatta eccezione per la convenzione ONU sulla compravendita internazionale a meno che il consumatore non voglia di conseguenza rinunciare ad avvalersi delle norme di legge, possibilità che gli viene concessa dalle disposizioni di legge obbligatorie dello Stato in cui mantiene la sua residenza abituale. In quest'ultimo caso ha valore la legge dello Stato in cui ha stabilito la sua residenza abituale.

15. Disposizioni complementari

Nel caso in cui una norma di queste condizioni generali di vendita non sia applicabile l'efficacia delle altre norme resta comunque inalterata. Questo ha valore in particolar modo per i contratti già stipulati. La normativa di legge sostituisce le clausule invalide. Eccezioni sono ammissibili solo nel caso in cui l'adesione al contratto comporti una difficoltà irragionevole di una delle due parti. Il contratto è quindi da considerarsi come nullo.